Cliccare per più informazioni


 

 

www.fucs-rsm.com

www.depaz.it

www.depaz.it

La Comunità

La Comunità

Informazioni utili

Informazioni utili

Festività

Festività

Orari Shabbat

Orari Shabbat

Attività

Attività

Eventi

Eventi

Cultura Ebraica

Cultura Ebraica

Comunicazioni

Comunicazioni

 
Menu principale
Home
Cerca
La Comunità
Informazioni Utili
Festività
Orari Shabbat
Attività
Eventi
Cultura ebraica
Comunicazioni

Chanukkah: 17-24 dicembre 2014

/index.php?option=com_content&task=view&id=56

 

http://www.conisraele.it/



Benvenuto nel sito della Comunità Ebraica di Bologna


 

 

 

 

 
Shabbat LEKH LEKHA’ (1 novembre 2014)

Di Rav Alberto Sermoneta

Avram
novantanovenne e Sarai novantenne assistono passivamente alla volontà divina di dare compimento al loro più grande desiderio: la nascita di un figlio.
Questo straordinario evento viene sancito dal cambiamento del nome sia di lui che di lei.
È la prima volta che nella Torà assistiamo a qualcosa di simile: troveremo situazioni analoghe a proposito di Jaakov che diverrà Israel e Hoshea che diventerà Jehoshua.
La più clamorosa rimane comunque questa di Avram e Sarai: ad Avram viene aggiunta una "he" Avraham mentre a Sarai viene sostituita la "jod" con un'altra "he" Sarah. Il valore numerico della lettera "jod" è 10, mentre quello della "he" è 5. Sembra quasi che la nascita di Isacco abbia portato, nella coppia Abramo - Sara, un rafforzamento della loro unione. Il Signore nella sua grande bontà, pare aver preso qualcosa di appartenente esclusivamente a Sara e lo abbia diviso in due parti uguali, dandone una ad Abramo e una a Sara. In effetti, la nascita di un figlio non fa altro che rafforzare il vincolo matrimoniale, dividendone le responsabilità, senza alcun vantaggio né per l'una né per l'altra parte.
Shabbat shalom

 

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto...
 
Seminario "Israele ieri ed oggi, viaggio in una storia millenaria" (13/10 - 03/11/2014)
I SEMINARI DI EBRAISMO
Israele ieri e oggi: viaggio in una storia millenaria
Corso base

Docente: Rav Alberto Sermoneta, Rabbino Capo Comunità Ebraica di Bologna
Israele: terra amata e odiata sin dai tempi della Bibbia.

Il lunedì per quattro settimane
Museo Ebraico, ore 17.00 |18.30
Inizio: lunedì 13 ottobre 2014
Iscrizioni entro l'8 ottobre 2014
Costo € 70,00
Studenti e pensionati € 60,00
Calendario delle lezioni
  • lunedì 13 ottobre
  • lunedì 20 ottobre
  • lunedì 27 ottobre
  • lunedì 3 novembre

Per maggiori informazioni, consultare il sito del Museo

Leggi tutto...
 
Trekking urbano-alla scoperta del ghetto di Bologna (31/10 - 02/11/2014)

Palazzo BocchiVisita guidata "LA VITA DEGLI ALTRI: EBREI A BOLOGNA TRA TOLLERANZA ED ESPULSIONE (1537-1593)"

Un itinerario per conoscere la storia dell'insediamento ebraico a Bologna, esaminando quegli anni tra 1537 e 1593 particolarmente cruciali di snodo nella relazione tra ebrei e cristiani in città ed individuando luoghi e vicende che portarono prima alla reclusione degli ebrei in ghetto, poi alla definitiva cacciata dalla città.

Due appuntamenti:
venerdì 31 ottobre, ore 15.00
domenica 2 novembre, ore 15.00
a cura di Franco Bonilauri e Vincenza Maugeri

Leggi tutto...
 
Un minuto di ebraismo: i sette precetti di Noé

L’Ebraismo non ha mai pensato che esista una sola via per raggiungere Dio. Al contrario, i rabbini insegnano: “il giusto in tutte le nazioni ha un posto in Paradiso”. Per questa ragione, la tradizione ebraica non ha mai insegnato che, alla salvezza, è necessario l’osservanza di tutte le 613 comandamenti della Torà.
L’Ebraismo insegna, però, che ci sono sette leggi fondamentali, conosciute come le “sette leggi dei figli di Noé”, che stanno alla base dei principi della moralità universale. Queste leggi proibiscono l’omicidio, il furto, le azioni crudeli con gli animali, l’immoralità sessuale, la bestemmia, e impegnano a riconoscere una valore alla Legge. Secondo la tradizione ebraica, un non-ebreo che osserva queste leggi di base, è ritenuto un giusto e merita un posto in Paradiso.
I sette precetti sono:
1) E' proibito mangiare un membro o qualsiasi pezzo di carne che sia stato prelevato da un animale vivo
2) E' proibito bestemmiare
3) E' proibito rubare e rapinare
4) E' obbligatorio nominare dei giudici e formare delle corti di giustizia
5) E' proibito adorare degli idoli
6) E' proibito commettere adulterio
7) E' proibito uccidere un essere umano

 
















Il Lunario 5775 è arrivato!


 

Orario funzioni in Tempio per Shabbat

Orario invernale
Venerdì sera:
- Lezione: 18.00
- Funzione: 19.00
Sabato mattina:
- Funzione: 9.00


 

SHABBAT

Shabbat 1 novembre 2014
Lech Lechà
Inizio shabbat:
16.50
Fine shabbat:
17.53
Parashà:
Gen. 12,1-17,27
Haftarà:
Is. 40,25-41,17
- La terza delle dieci prove: chiamata e migrazione di Avràm
- Per la carestia Avràm e Saài vanno in Egitto
- Cattura di Sarài
- Ritorno in Israele
- Avràm e Lot si separano
- Il Signore promette la terra ad Avràm
- La guerra dei re
- Lot è fatto prigioniero e Avràm lo libera
- Avràm rinuncia al bottino di guerra
- L’Eterno rassicura Avràm sulla discendenza
- Il patto degli animali divisi e promessa della terra
- Ratifica del patto
- Sarài dà la serva Hagàr ad Avràm
- Il Signore cambia il nome di Avràm in Abramo
- Il patto della circoncisione
- Il Signore cambia il nome di Sarài e le promette un figlio
- Abramo si circoncide con tutta la famiglia

 

 

© 2014 Comunità Ebraica di Bologna
sito realizzato da Metiorplan Consulting srl